sinossi

Il tempo delle Api racconta la storia di due giovani apicoltori che provano ad allevare le api in maniera naturale, incontrando lungo il percorso una serie di problemi che metteranno alla prova l’esperimento e la loro stessa amicizia. Girato in un casale di campagna dove un gruppo di ragazzi ha scelto di vivere insieme, il film è l'occasione per riflettere sul delicato rapporto tra l'uomo e la natura, e sulle difficoltà che si possono generare all'interno di una relazione lavorando ad un progetto comune.

Era l'inverno del 2013 quando sotto una veranda al riparo dalla pioggia Mauro e Valerio progettavano le prime arnie sognando un'apicoltura diversa più rispettosa delle api. Prima di conoscerli non sapevano nulla al riguardo, con loro abbiamo scoperto come negli ultimi decenni l'apicoltura si è trasformata passando da una pratica diffusa ad un'attività per pochi specialisti, che le api vengono selezionate per ottenere il massimo rendimento e che oltre all'inquinamento e alle malattie, l'apicoltura intensiva è tra le cause principali della loro scomparsa. Per Mauro e Valerio l'obiettivo era dare alle api la possibilità di vivere autonomamente, senza il continuo intervento dell'uomo.

Da quel momento sono passati quattro anni e quello che ci ritroviamo in mano oggi è molto più dell'esito di un esperimento apistico, è il racconto intimo di un'amicizia e del micromondo comunitario in cui è inserita. Quando giri un documentario devi fare i conti con l'imprevedibilità del reale, i personaggi non seguono un copione e la storia prende forma giorno dopo giorno. Il tempo delle api è diventato per noi l'occasione di vivere le atmosfere di un quotidiano immerso nella natura e per riflettere sulle dinamiche che si producono lavorando insieme ad un progetto comune.

note di regia